vai alla home page Direzione didattica di Pavone Canavese

(16.05.2004)
Benvenuti e bentornati
- di Marco Guastavigna

a. In http://www.dueparole.it/ ritrovo un "mensile di facile lettura" a cui mi ero molto affezionato quando usciva su carta e per le scuole era possibile abbonarsi. Il modo pi¨ efficace per dare un'idea della sua impostazione mi Ŕ parso riprodurre la citazione che troviamo nella pagina iniziale:

"Le parole sono fatte, prima che per essere dette, per essere capite:
 proprio per questo, diceva un filosofo,
 gli dei ci hanno dato una lingua e due orecchie.
 Chi non si fa capire viola la libertÓ di parola dei suoi ascoltatori.
 ╚ un maleducato, se parla in privato e da privato.
 ╚ qualcosa di peggio se Ŕ un giornalista, un insegnante,
 un dipendente pubblico, un eletto dal popolo.
 Chi Ŕ al servizio di un pubblico
 ha il dovere costituzionale di farsi capire."
Tullio De Mauro  

b. Tra coloro che hanno sempre cercato di farsi capire (e ci sono riusciti) c'Ŕ Mario Ambel: anch'egli si affaccia ora sul web con www.memorbalia.it, che testimonia anche in modo evocativo la sua straordinaria capacitÓ di coniugare la ricerca nel campo dell'educazione linguistica con l'impegno civile per una scuola democratica e per una societÓ dei diritti. Il sito Ŕ una "miniera in progress" per coloro che condividono queste passioni.

c. Segnalo infine un'altra risorsa interessante nel filone della comprensione, ovvero nuovo motore di ricerca (http://a9.com): ha una struttura spartana, ma scaricando la sua toolbar ed installandola si ha la piacevole sorpresa di avere a disposizione la funzione Diary, con la quale Ŕ possibile associare alle pagine visitate proprii commenti che verranno riproposti e potranno evolversi alle successive visite e quella  History, che ci consente di rivisitare le nostre navigazioni.